Parco e bosco



Il bellissimo parco all’inglese che circonda Villa Mylius Vigoni occupa una superficie di circa 5 ettari su un dislivello di circa 100 metri.

Fu progettato e realizzato tra il 1855 e il 1865 dall’architetto Giuseppe Balzaretti e offre una cornice naturalistica e ambientale di rara bellezza: alberi secolari, punti panoramici, essenze esotiche costituiscono un patrimonio unico.

Animano i sentieri gruppi di statue in marmo, fontane, iscrizioni e piccoli monumenti commemorativi.

A ricordo di Giulio, unico figlio di Enrico Mylius, sorge al centro un tempietto neoclassico su disegno dell’architetto Gaetano Besia, ornato all’esterno da una lapide al cui testo collaborò Alessandro Manzoni e all’interno dai bassorilievi La morte di Giulio Mylius, opera di Pompeo Marchesi, e La Nemesi di Bertel Thorvaldsen.

La proprietà si estende su una superficie di circa 40 ettari e comprende oltre al parco boschi, pascoli e più di venti edifici rustici in sasso e legno tra cui case rurali, stalle, roccoli e fienili. Il grande bosco che si estende all’esterno del parco offre, tra l’altro, la possibilità di una fonte rinnovabile per la produzione di energia.


Associazione Villa Vigoni - Centro Italo-Tedesco
Via Giulio Vigoni, 1 - 22017 Loveno di Menaggio (CO), Italia | Tel. +39.0344.36111 - +39.0344.361249 - segreteria@villavigoni.eu